Come puoi metterti al sicuro quando usi WhatsApp? Hai mai pensato che l’utilizzo di un’apparente applicazione web come una chat possa compromettere la tua Privacy? In questo articolo risponderò a queste e ad altre domande. Ti fornirò inoltre una guida scaricabile gratuitamente direttamente da questa pagina. Continua a leggere, troverai il modulo di richiesta in fondo a questo articolo.

IN QUESTO ARTICOLO UNA GUIDA GRATUITA PER TE

8 MODI PER USARE IN SICUREZZA WHATSUP.
SCOPRIRE COSA SI NASCONDE DIETRO QUESTA CHAT FAMOSA E COME PUOI USARLA NEL MODO MIGLIORE E SICURO.

Sulla pagina ufficiale di WhatsApp vengono evidenziati alcuni dati importanti in relazione alla sicurezza della privacy. Ma in questo articolo voglio andare ancora più in profondità; voglio sensibilizzare la tua coscienza, farti rendere conto che quando parliamo di web i nostri dati sono sempre in pericolo per cui dobbiamo essere consapevoli di quello che stiamo facendo e conoscere un minimo lo strumento che stiamo utilizzando.

QUELLO CHE NESSUNO TI RACCONTA

Quì di seguito un elenco di caratteristiche a cui devi prestare attenzione quando usi WhatsUp.


8 Modi  per rendere WhatsApp sicuro

Registrati e ricevi subito la guida gratuita.

Tra le diverse funzionalità vi segnalo quelle più significative e che hanno più relazione con la nostra privacy.

  • la possibilità di eliminare un messaggio inviato: sarà capitato a tutti di aver fatto confusione con le chat attive e di aver inviato un messaggio al destinatario sbagliato oppure di aver semplicemente scritto un contenuto ritenuto subito dopo inadatto. L’opzione “revoca” consentirà di
    eliminare il messaggio inviato, a patto che il destinatario debba ancora visualizzarlo;
  • la funzione di geo-localizzazione: come noto, l’applicazione può richiedere tramite un’autorizzazione l’accesso a vari componenti hardware e software dello smartphone. Questa nuova funzione, che di default non è attiva, utilizza il GPS dello smartphone per consentire all’utente di condividere la propria posizione con i propri contatti o con una cerchia di essi. L’accorgimento di non attivare di default l’opzione, ma di lasciar decidere all’utente per quanto tempo e da chi farsi localizzare, mostra come la compagnia stia cercando di prestare più attenzione alla privacy dei propri utenti o almeno di evitare ulteriori critiche che però sono comunque arrivate, nonostante questa funzione sia presente esclusivamente nella versione beta del popolare servizio di messaggistica.
  • Autenticazione con verifica in due passaggi.
    Questa funzione aumenta la sicurezza del proprio account: una volta attivata ogni tentativo di accesso deve essere accompagnato oltre che
    dal numero di cellulare anche dal codice di 6 cifre creato dall’utente proprietario dell’account.
    A differenza di altri servizi che richiedono la verifica ad ogni accesso, WhatsApp richiederà il codice periodicamente, generalmente dopo un
    periodo di inattività. Durante il processo di attivazione della verifica in due passaggi è possibile anche inserire il proprio indirizzo email che consentirà alla piattaforma di inviare tramite messaggio di posta elettronica un link in caso di smarrimento del codice di sicurezza.

Quando si parla di privacy e sicurezza in Rete bisognerebbe ricordarsi della prima regola della sicurezza informatica che recita:

Iternet non è un posto sicuro

L’unico modo per tenere al sicuro i propri dati consiste nel non connettere alla Rete i propri dispositivi, considerando che per ogni procedura di sicurezza che viene adottata esiste, o verrà creata, una contro-procedura in grado di violarla; per ogni lucchetto esiste una chiave. Un altro fattore da considerare, ma che spesso viene ignorato quando si citano questi servizi di messaggistica, è la loro gratuità e a tal proposito bisognerebbe ricordarsi di un’altra regola:

Sè gratis, allora il prodotto sei tu.

Come ti ho promesso all’inizio qui sotto puoi scaricare la tua guida gratuita: ‘Otto modi per rendere whatsup sicuro’.

8 Modi  per rendere WhatsApp sicuro

Registrati e ricevi subito la guida gratuita.

Condizioni d’uso e Privacy Policy: devi sapere che…

E’ molto comune che i termini e le condizioni d’uso dell’applicazioni passino inosservate. La maggior parte degli utenti clicca su “Accetto queste Condizioni d’uso e Privacy Policy”  senza neanche leggerle (anche perché, è necessario accettarle per usare l’applicazione). Queste sono le norme (aggiornate) che si aggiungono alle principali novità scritte sopra.

  • Possono cambiare le condizioni in qualsiasi momento.
  • Bisogna avere 13 anni per usare WhatsApp e avere il consenso dei genitori o del tutore.
  • Non si può utilizzare l’applicazione in un paese sotto embargo statunitense, nè in qualsiasi paese che sostiene i terroristi (Whatsapp non è con i terroristi).
  • WhatsApp non si assume alcuna responsabilità per i contenuti, la privacy e le azioni di siti web di terzi parti. Quindi se fai click su un link che contiene un virus, sei tu l’unico responsabile delle conseguenze
  • Non è consentito decodificare e alterare o modificare qualsiasi parte del servizio. Questo è stato il motivo per cui è stato bloccato WhatsApp Plus.
  • Chiunque può visualizzare lo stato, di cui si è responsabili, e non è possibile includere informazioni soggette a copyright.
  • L’applicazione ha il diritto di accedere periodicamente al tuo elenco dei contatti per individuare nuovi numeri per inviare e ricevere messaggi con loro.
  • WhatsApp vieta lo spam e l’utilizzo di robot per farlo automaticamente.
  • Può cancellare il tuo account in qualsiasi momento.
  • Infine, come suggerisce WhatsApp, se non sei d’accordo con queste condizioni, puoi sempre decidere di non utilizzare l’app.

avatar
500

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  Subscribe  
Avvisami dei
TI E' PIACIUTO L'ARTICOLO?
Acconsento che i miei dati (email, nome) vengano trattati da MailChimp ( Maggiori informazioni )
Unisciti alla mia community e ricevi regolarmente aggiornamenti gratuiti su questo argomento. E' disponibile subito un bonus e una guida gratuita per te!
Informativa. I tuoi dati non saranno ceduti o condivisi con altri. La tua email sarà utilizzata esclusivamente da me per inviarti eventuali aggiornamenti.